Dal Golfo d’Oro alle Valle del Sangro

Arte, cultura architettura religiosa in un percorso che dalla costa vastese, definita Golfo d’oro, arriva fino alla valle del Sangro, fra chiese e cattedrali che rappresentano un patrimonio fondamentale per il territorio.

Vasto è un ridente borgo della costa abruzzese, le cui origini risalgono al IX secolo, epoca in cui era conosciuto con il nome di Histonium. Come molti comuni e centri abruzzesi nel suo territorio sono presenti diversi edifici religiosi importanti, dal punto di vista storico, artistico e architettonico.

Della Chiesa di San Pietro Medioevale rimane una pregevole facciata risalente al 1293 e il portale edificato nello stesso periodo. Il panorama circostante è uno spettacolo per gli occhi, con il mare azzurro incorniciato dall’antico portale. Nella hciesa cittadina di Santa Maria Maggiore si può ammirare una reliquia importante: una spina della corona di Cristo, donata alla chiesa nel XVI secolo da Papa Pio IV. Importanti chiese da visitare a Vasto sono l’imponente Cattedrale di San Giuseppe, la Chiesa di San Lorenzo e quella del Carmine.

Appena 7 chilometri dopo la spiaggia di Vasto si giunge a Casalbordino, borgo in cui si possono visitare i resti dell’antica Abbazia di Santo Stefano in Rivomare, che si trova in una zona collinare e comprende i resti di un antico cimitero. Un altro luogo di fede è il Santuario della Madonna dei Miracoli, edificio che sorge nel punto in cui si compì un’apparizione della Madonna nel lontano 1576: la Beata Vergine in quell’occasione assicuro la protezione del campo di un devoto contadino da una tempesta di grandine che sconvolse il territorio circostante.

L’escursione religiosa prosegue verso Monteodorisio, in cui si trova il Santuario della Madonna delle Grazie e la Chiesa di San Giovanni, le cui origini si rintracciano nel XVI secolo, al cui interno si possono trovare diverse opere d’arte di pregio, fra cui il bassorilievo “quem quaeritis”, risalente all’epoca medievale. L’edificio più vistoso è il Castello, che risale all’epoca dell’Alto Medioevo e contiene ora il Museo Civico e il Centro di documentazione dell’Ordine Francescano di Abruzzo e Molise.

Ultima tappa la cittadina di Atessa, nella cui cattedrale dedicata a San Lucio patrono della città si trova una costola di drago, sconfitto secondo la leggenda dal Vescovo Leucio per unire sotto un'unica effige le due cittadine di Ate e Tixe nell’odierna Atessa. Interessante e ricco di storia è anche il Convento di Vallaspra, costruito nel XV secolo.

Scopri le nostre tariffe

Per conoscere i prezzi della nostra struttura, le offerte, i pacchetti
o per ricevere un preventivo personalizzato contattaci o visita la pagina del listino.

RICHIEDI DISPONIBILITÀ VAI AL LISTINO

DICONO DI NOI

BENVENUTI

All’Hotel Ambassador di Tortoreto Lido la nostra filosofia è "nessuna richiesta è troppo grande, nessun dettaglio è troppo piccolo". Il nostro unico obiettivo è quello di rendere a tutti gli ospiti dell'hotel un soggiorno piacevole e confortevole, semplicemente perché la nostra passione è quella di prevenire e soddisfare le vostre più alte aspettative. Siamo pronti a rendervi ospiti a 4 stelle.

Berardo Varani
General Manager Hotel Ambassador Tortoreto

UNA REGIONE ... 1000 IDEE

hotel tortoreto, hotel abruzzo, hotel tortoreto lido, albergo tortoreto, hotel 4 stelle abruzzo, hotel mare abruzzo
PRENOTA ONLINE